LA FONDAZIONE


Cà della Verena non è solo un luogo, Cà della Verena è in primis un significante,

è ciò che dà senso alla nostra associazione: l’idea di offrire qualcosa di diverso e di concreto a chi vive una disabilità, andando anche oltre la prospettiva futuristica del “dopo di noi” per pensare anche ad un “durante” di tutte quelle famiglie che convivono con la disabilità e che spesso sono sole, trascurate, emarginate, impaurite e preoccupate del giudizio sociale e dello stigma che affligge i disabili.

  • OBIETTIVO A BREVE TERMINE
    L’obiettivo a breve termine della nostra associazione e accogliere e ospitare gratuitamente per soggiorni di brevi periodi i disabili e le loro famiglie, nonché le comunità, le case famiglia, i centri di accoglienza e qualunque altra realtà del terzo settore che si occupi dell’ assistenza e della riabilitazione di chi soffre.
    Accanto a questa primaria finalità, e funzionale per autofinanziare questo progetto, c’è la creazione di una nuova meta per il turismo solidale o per chi a vario titolo e per differenti motivi voglia soggiornare a Ca’ della Verena. Ca’ della Verena offre accoglienza e ospitalità a coloro che desiderano associare al proprio soggiorno di vacanza o di affari anche un’esperienza di condivisione dei nostri valori e di apertura e contributo ad un’evoluzione socio-culturale.
    Il paesaggio e il contesto sono così straordinari da offrirsi anche come possibile luogo di feste e cerimonie, con il valore aggiunto che in tali occasioni l’organizzazione dell’evento vede il contributo delle persone disabili.
  • OBIETTIVO A LUNGO TERMINE
    L’obiettivo a lungo termine è creare una piccola comunità aperta formata dai disabili e dalle loro famiglie, ma anche da chi desidera farne parte perché ne condivide il senso profondo. Non ci si vuole ghettizzare, marginalizzare o autoescludersi dalla società quanto piuttosto superare le barriere dell’istituzionalizzazione per pensare e concretizzare un luogo nella realtà e non al di fuori di essa, nella società e non ai suoi margini, che tuttavia tenga in considerazione le esigenze di chi vive una disabilità.

Supporta la nostra fondazione!